cerca un argomento         powered by freefind

fam. Fagaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Quercus suber - sughera, quercia da sughero


sinonimi: Quercus occidentalis

 

vedi tassonomia

genere Quercus

fam. Fagaceae

torna all'elenco

Sardegna, san Teodoro (OT) 13 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

и una quercia sempreverde a portamento arboreo, di medie dimensioni (fino a 20 metri), originaria della parte occidentale del bacino del Mediterraneo e del Portogallo, zone nei quali и ampiamente coltivata per la produzione commerciale di sughero. 
La chioma и rada ed espansa, il tronco spesso contorto e nodoso. 
И specie mediamente longeva (fino a 250-300 anni, ma assai meno nelle piante sfruttate commercialmente) e termofila, non sopportando temperature inferiori ai -5°C. Predilige ambienti caldi e moderatamente siccitosi, rifuggendo quelli troppo aridi e vegeta prevalentemente su suoli derivati da rocce a matrice acida, diventando sporadica nei suoli basaltici ed in quelli calcarei. 
И particolarmente diffusa in Sardegna ed in Sicilia, lungo la fascia costiera meridionale della Toscana e nelle limitrofe aree pianeggianti e collinari della Maremma, piщ rara nelle altre zone costiere dell'area tirrenica ed in Liguria. Dal punto di vista ecologico occupa la stessa nicchia del leccio, al quale и assai simile, nelle stazioni meno asciutte e piщ calde del suo areale.


Sardegna, san Teodoro (OT) 13 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

la caratteristica piщ evidente di questa specie и il notevole sviluppo in spessore del ritidoma suberoso, detto in termine commerciale 'sughero', spesso fino a 7-8 centimetri, che si presenta di colore grigio-rossastro nei rami di alcuni anni d'etа, dapprima con screpolature grigio-chiare, poi sempre piщ larghe e irregolari, fino a formare, dopo diversi anni, una copertura irregolare e spugnosa di colore grigio, detta comunemente 'sugherone' o 'sughero maschio'. dopo la rimozione a scopo commerciale del sughero maschio, il fellogeno produce ogni anno nuovi strati di tessuto suberoso che formano un rivestimento piщ compatto e piщ regolare, meno poroso, detto 'sughero femmina' o 'sughero gentile', con una fitta screpolatura prevalentemente longitudinale e meno profonda. L‘asportazione va praticata su esemplari di almeno 20 anni, e poi ripetuta ogni 10 anni: si tratta di una operazione esclusivamente manuale e alquanto delicata, eseguibile solo da personale qualificato: consiste infatti nel separare il ritidoma dal fellogeno, lasciando quest’ultimo intatto perchй possa rigenerare nuovo ritidoma. L'anno in cui viene rimosso il sughero, il fusto ha un marcato colore rosso-mattone che nel tempo vira al rosso-bruno fino al bruno scuro quando il sughero femmina ha giа raggiunto uno spessore significativo.


Sardegna, san Teodoro (OT) 13 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

le foglie sono verdi e coriacee, tomentose sulla pagina inferiore, generalmente piccole negli ambienti secchi, piщ grandi in quelli piщ freschi. Sono brevemente picciolate e hanno una lamina di forma variabile da ovata a oblunga. Il margine и generalmente dentato e spinoso, ma puт presentarsi anche intero nella pianta adulta, piщ o meno revoluto. Possono confondersi facilmente con le foglie del leccio, da cui si distinguono per lo piщ per il minore numero di nervature. L'inserzione sui rami и alterna.


Sardegna, san Teodoro (OT) 13 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

il frutto и una ghianda ovale di colore verde quando и immatura, bruna a maturitа, lunga fino a 3 cm con apice molto breve. La cupola и piщ conica rispetto a quella del leccio, ricopre la ghianda per una lunghezza variabile da un terzo a metа, con squame grigio-verdastre, patenti, a volte retroflesse.


 

 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico