cerca un argomento         powered by freefind

fam. Campanulaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Platycodon grandiflorum 

 

sinonimo: Campanula grandiflora, Wahlenbergia grandiflora

nomi comuni: campanula giapponese, campanella a fiori grandi


vedi tassonomia

genere Platycodon

fam. Campanulaceae

torna all'elenco


ETIMOLOGIA: il nome generico proviene dall'unione dei termini greci platэs (largo) e kуdon (campanella), per i grandi fiori campanulati della pianta. Anche l'attributo specifico latino grandiflorum (a fiori grandi) si riferisce a questa caratteristica


la campanula giapponese и una pianta erbacea perenne alta 60-110 centimetri originaria dell'Asia orientale, in particolare di Siberia, Manciuria, Cina, Giappone e Corea. Forma un cespuglio irregolare di steli erbacei che tendono dapprima a crescere ascendenti per poi allargarsi verso l'esterno nel corso della stagione. L'apparato radicale и molto compatto e robusto, per cui il trapianto delle piante и abbastanza facile. И una pianta piuttosto apprezzata per la splendida fioritura e viene solitamente impiegata nelle bordure erbacee e nei giardini rocciosi di grandi dimensioni. L'effetto migliore si ottiene piantando diverse piante in modo massivo, in modo tale che si sostengano e si integrino l'una con l'altra. La parte aerea dissecca e scompare durante la stagione invernale, per ricomparire abbastanza tardivamente in primavera, dando l'impressione che la pianta non sia sopravvissuta ai freddi, per cui sarebbe buona norma combinare questa specie con altre a vegetazione precoce (ad esempio bulbose), che possano riempire gli spazi lasciati momentaneamente vuoti ad inizio stagione.
Preferisce posizioni molto soleggiate o solo parzialmente ombreggiate e terreni fertili e freschi, ben drenati, a reazione acida. Le piantine tollerano livelli di pH piщ elevati ma non sopportano assolutamente il ristagno idrico, in presenza del quale deperiscono precocemente e vanno piщ soggette a malattie. 
Vi sono a disposizione diverse cultivar, che si differenziano sia per la crescita (piщ ridotta o piщ abbondante) sia per la fioritura, che puт essere piщ o meno copiosa, sia per i fiori che possono presentare colori e forme diverse.


le foglie sono semplici, brevemente picciolate, da ovate ad ovato-lanceolate, con l'apice acuto od acuminato ed il margine serrato o dentato, di colore verde sopra e glauco sotto, disposte in verticilli nella parte basale della pianta, mentre tendono a diventare opposte sugli steli piщ allungati.


dai boccioli simili a piccoli palloncini si originano, da fine primavera lungo tutta l'estate, fiori a forma di campana allargata, con 5 petali saldati alla base e divisi in 5 lobi nella parte superiore della corolla, privi di profumo, solitari all'apice degli steli, di colore blu chiaro nella specie tipo, ma nelle varietа anche con diverse tonalitа di violetto e di rosa e bianchi, con venature piщ scure nei petali. Sono presenti anche varietа a fiore doppio.


 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico