cerca un argomento         powered by freefind

fam. Platanaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Platanus X acerifolia - platano, platano comune


sinonimi: Platanus X hispanica, Platanus X hibrida

 

vedi tassonomia

genere Platanus

fam. Platanaceae

torna all'elenco

Bologna, 3 settembre 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

и un grande albero di origine ibrida, ottenuto nel XVII° secolo incrociando P. occidentalis (originario dell'America del Nord) con P. orientalis (tipico dell'Europa meridionale), che ha ormai sostituito in coltivazione le due specie da cui ha preso origine. E’ una pianta robusta e maestosa, di accrescimento veloce, molto longeva, con una chioma a cupola e grossi rami contorti, che puт raggiungere i 35 metri di altezza, assai rustica e resistente alle condizioni di forte inquinamento, adatta alle condizioni di vita delle cittа, dove sopporta drastiche potature e difficili condizioni di substrato e di sviluppo dell'apparato radicale. Si adatta bene a tutti i tipi di terreno ed a tutte le esposizioni. Viene spesso utilizzato come alberatura per i viali cittadini, dove purtroppo viene spesso potato in forme grottesche, che ne deturpano la naturale eleganza. Purtroppo da alcuni anni la sopravvivenza dei platani и minacciata da forti attacchi di un insetto (la tingide americana) e di un fungo parassita (che provoca il cosiddetto 'cancro colorato') che possono arrivare persino a causare la morte di esemplari adulti (per approfondire leggi platano: le principali avversitа)


Bologna, 3 settembre 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

il tronco puт arrivare fino a 6-8 metri di circonferenza ed ha una corteccia di colore verde pallido o giallastro, screziata, che si desquama in sottili placche brune dai contorni sinuosi, dando al tronco ed ai rami piщ vecchi un caratteristico aspetto chiazzato, in quanto sotto le squame che si staccano rimane la nuova scorza molto chiara.


Bologna, 3 settembre 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

le foglie sono semplici, ad inserzione alterna, lungamente picciolate, palmato-lobate, con cinque (sette) lobi acuti e dentati, larghe fino a 25 centimetri, spesso polimorfe.



 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico