cerca un argomento         powered by freefind

fam. Saxifragaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Philadelphus coronarius - filadelfo, fior d'angelo

 

Bologna, 7 maggio 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

commenti:

chiamato anche filadelfo odoroso, и un arbusto spontaneo, dal quale sono nate le varietа coltivate nei nostri giardini. Ha una vegetazione compatta e fiori bianco crema che emanano un profumo inebriante, simili entro certi limiti a quello dei fiori d’arancio. Si adatta a tutti i terreni, anche a quelli poveri, calcarei o gessosi, purchй ben drenati, in pieno sole o a mezz’ombra. Fiorisce soprattutto nei luoghi soleggiati, benchй resista anche all’ombra, con una fioritura meno abbondante..


Bologna, 23 aprile 2008, foto di Pietro Peddes, [email protected]

Bologna, 23 aprile 2008, foto di Pietro Peddes, [email protected]

Bologna, 23 aprile 2008, foto di Pietro Peddes, [email protected]

commenti:

la fioritura ha inizio a fine aprile e dura per tutto maggio. L’esplosione dei suoi fiori bianchi e l’intenso profumo che sprigionano, ne fanno una pianta spettacolare in ogni giardino. Nella specie tipo i fiori sono semplici di colore bianco, a forma di coppa, larghi fino a 5 centimetri.


Bologna, 23 aprile 2008 foto di Pietro Peddes [email protected]

commenti:

una volta terminata la fioritura, occorre potare gli arbusti, sopprimendo i rami sfioriti, che vengono in seguito rimpiazzati dai giovani germogli. Data la loro tendenza a crescere smisuratamente e diventare legnosi, i rami molto vecchi vanno tagliati fino a livello del terreno.


 

 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico