cerca un argomento         powered by freefind

fam. Hyacinthaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Muscari armeniacum - cipollaccio, pan del cucco

 

 
vedi tassonomia

genere Muscari

fam. Hyacinthaceae

torna all'elenco

ETIMOLOGIA: secondo alcune interpretazioni il nome generico sarebbe stato dato per il profumo dei fiori di alcune specie, che ricorda quello del muschio o della noce moscata, secondo atre proverrebbe dal greco moschаri (giacinto a grappolo) per la somiglianza delle infiorescenze a quelle del giacinto. L'attributo specifico armeniacum indica l'origine caucasica di questa specie


il cipollaccio и una pianta ebacea perenne, bulbosa, alta fino a 20 centimetri, originaria dell’Asia e del bacino del Mediterraneo orientale, ampiamente coltivata in tutte le zone temperate del mondo. E’ una pianta che si puт trovare facilmente allo stato spontaneo, ma puт anche essere coltivata in giardino, sia in piena terra, dove si comporterа da tappezzante, occupando tutto lo spazio a propria disposizione, sia in vaso. La coltivazione и abbastanza semplice, purchй se ne rispettino le esigenze idriche, evitando eccessi d'acqua in fase di irrigazione. Gradisce posizioni soleggiate o semi-ombreggiate, tali da far ricevere alle piante almeno alcune ore di irradiazione diretta. Tollera egregiamente il freddo tanto che nella stagione autunnale si puт lasciare in piena terra senza protezioni particolari. Il terreno deve essere sciolto e  ben drenato, composto in prevalenza da torba, sostanza organica e terriccio


la pianta appare costituita da fusti fiorali lunghi una quindicina di centimetri e da foglie nastriformi, lunghe e carnose, che si originano dal bulbo crescono in lunghi ciuffi


i fiori, riuniti in spighe compatte composte da minuscoli fiorellini campanulati di colore blu-cobalto o viola (in certe varietа possono essere anche bianchi), ciascuno con un bordo bianco molto delicato nella zona distale, fanno la propria comparsa nella stagione primaverile, in aprile-maggio, per una durata di 3-4 settimane. Alcune varietа hanno fiori profumati. Il loro colore li rende molto adatti ad essere accostati a piante perenni a fiore giallo


 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico