cerca un argomento         powered by freefind

fam. Rosaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Kerria japonica 'Pleniflora' - kerria, rosa del Giappone

 

sinonimi: Chorchorus japonicus, Rubus japonicus

vedi tassonomia

genere Kerria

fam. Rosaceae

torna all'elenco

ETIMOLOGIA: il nome generico и stato dato in onore di William Kerr, giardiniere inglese che introdusse nei Kew Gardens numerose specie di origine cinese e giapponese, tra cui la varietа 'Plenifora' di questa specie. L'attributo specifico japonica и riferito alla presunta origine giapponese della specie, anche se in realtа essa proviene dalla Cina centrale ed orientale

la kerria и un arbusto spogliante originario dell'estremo Oriente, di medie dimensioni, alto fino a 2,5 metri, dal portamento espanso e la chioma piuttosto rada. Ha fusti sono sottili, lunghi ed arcuati, scarsamente ramificati, con numerosi germogli basali che tendono a svilupparsi abbastanza rapidamente. Raramente si ritrova nei giardini la specie tipo, con fiore semplice, simile ad una piccola rosa gialla, ma и quasi esclusivamente coltivata la varietа 'Pleniflora', a fiore doppio, preferita per la fioritura piщ spettacolare ed appariscente.
Pur prediligendo la mezz'ombra, dove trova le migliori condizioni per la fioritura, la kerria si adatta a vivere in qualsiasi condizione di illuminazione, anche se nelle zone particolarmente ombrose la produzione fiorale и alquanto piщ scarsa, mentre i fiori che subiscono un'insolazione diretta molto forte hanno minore durata e tendono a sbiancare. Resiste bene anche al freddo ma non sopporta forti gelate prolungate nel tempo, per cui nelle zone a rischio и opportuno predisporre una protezione invernale al piede della pianta. I terreni preferiti sono quelli a medio impasto, ricchi di sostanza organica, profondi, umidi ma ben drenati. Teme sia il ristagno idrico che la prolungata siccitа estiva, ma puт essere coltivata anche nelle zone urbane, in quanto и molto resistente all'inquinamento atmosferico


le foglie sono caduche, alterne, di piccole dimensioni, ovato-lanceolate, con l'apice acuminato ed il margine grossolanamente seghettato o dentellato, di colore verde brillante e leggermente pubescenti. In autunno, prima di cadere assumono una colorazione color giallo vivo molto piacevole. Gli steli spogli, che spuntano direttamente dal terreno come piccole canne, sono assai decorativi nel periodo invernale


'Pleniflora' и senz'altro la cultivar piщ diffusa per la sua prolungata fioritura primaverile, con fiori doppi di color giallo-oro, simili a piccoli pompon. La fioritura, che avviene da marzo a maggio, и generalmente assai abbondante ed и seguita a fine estate da una seconda fioritura, con produzione di pochi boccioli sparsi. Esistono anche cultivars a fiore bianco ed altre dal fogliame variegato.

ATTENZIONE: poichи la kerria fiorisce sui rami dell'anno precedente, eventuali potature dovranno essere effettuate solo dopo la fioritura primaverile, per favorire la formazione e lo sviluppo di gemme estive, che porteranno i fiori nell'anno successivo.



 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico