cerca un argomento         powered by freefind

fam. Caryophyllaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Gypsophila repens - gissofila, gipsofila strisciante

 

sinonimi: Gypsophila prostrata    Gypsophila alpestris   Saponaria diffusa


vedi tassonomia

genere Gypsophila

fam. Caryophyllaceae

torna all'elenco


ETIMOLOGIA: il nome generico proviene dai termini greci gэpsos (gesso, roccia) e filйo (amo) per il fatto che questa specie predilige vivere sulle rocce, in particolare su quelle gessose e calcaree. L'attributo specifico и l'aggettivo latino rēpens  -йntis  (strisciante) и riferito al portamento della pianta


la gipsofila strisciante и una pianta erbacea perenne o suffruticosa, di modeste dimensioni, originaria delle zone montagnose dell’Europa meridionale e dell'Italia, dove perт и considerata rara. Cresce spontanea sulle Alpi, sulle Alpi Apuane e sull’Appennino Marchigiano, nei luoghi sassosi e sui detriti, nelle ghiaie e nei terreni franosi, nelle praterie rase e rocciose, su terreno calcareo, fino ai 2700 metri di altitudine. la si puт ritrovare sporadicamente anche in zone pianeggianti, lungo gli alvei dei fiumi. 
Forma densi cuscini alti da 10 a 25 centimetri, con fusti legnosi striscianti e rami ascendenti erbacei eretti: le parti erbacee seccano ogni anno in inverno e rimane in vita la parte legnosa.
Per il portamento strisciante e per le scarse esigenze nutritive la gipsofila и una pianta estremamente adatta per il giardino roccioso e per la decorazione di muretti a secco.


la pianta и glabra, con fusticini ascendenti ai cui nodi si inseriscono foglie lineari-lanceolate, opposte, sessili, di colore grigio-verde, semigrasse, con superficie liscia, lunghe fino a 3 centimetri.


i fiori, riuniti in infiorescenze a corimbo, sono ermafroditi, attinomorfi, pentameri, dialipetali calice campanulato e membranaceo, con striatura verde sui nervi. I petali sono obcuneato-retusi (3 x 9 millimetri), rosei con linee longitudinali violette. Hanno la peculiaritа di diventare biancastri in giornate assolate, mentre accentuano la colorazione rosa nelle giornate nuvolose.
La fioritura и da giugno a settembre. La specie tipo ha fiori bianco-rosati, mentre esistono in commercio due varietа, la Gypsophila repens 'Alba', dai fiori color bianco puro, e la Gypsophila repens 'Rosea' (alla quale si riferiscono le fotografie), coi fiori dai petali aventi varie sfumature di rosa.


ATTENZIONE: tutte le parti della pianta sono tossiche per ingestione



 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico