cerca un argomento         powered by freefind

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Gardenia jasminoides J.Ellis 1761

 
famiglia: Rubiaceae
sinonimi: Gardenia augusta
nomi comuni:

gardenia

vedi tassonomia

genere Gardenia

fam. Rubiaceae

torna all'elenco

ETIMOLOGIA: il nome del genere и stato dato da Linneo in onore di Alexander Garden (1730-1791), medico e botanico, Pastore della Chiesa scozzese, corrispondente dalla South Carolina di Linneo stesso, al quale inviт numerosi esemplari vegetali e animali da lui raccolti e che andava collezionando. L'epiteto specifico jasminoides  sta ad indicare sta ad indicare la somiglianza dei fiori di questa pianta, per forma e per fragranza, a quelli del gelsomino (jasminum)

ti piace questo sito? aiutaci a crescere cliccando     


la gardenia и un piccolo arbusto sempreverde delicato, originario delle aree tropicali e sub-tropicali del sud-esta asiatico, in particolare del sud della Cina e del Giappone, dell'Indocina e di Taiwan, alto e largo fino a 2 metri, importato in Europa alla metа del XVIII° secolo per la bellezza del fogliame e per la fragranza della fioritura.
И un arbusto che nei climi freddi deve essere coltivato in serra od in appartamento, in quanto non sopporta temperature minime invernali inferiori ai 12-13°C. La temperatura ideale di crescita che non dovrebbe superare i 18-21°C (con molta umiditа puт tollerare fino ai 24-25°C). Nei climi piщ miti puт essere coltivata all'aperto.
Richiede posizioni molto luminose ma al riparo dal contatto diretto dei raggi solari.
Tollera poco i terreni calcarei ed esige un substrato acido (esistono terricci appositamente studiati per le gardenie ma vanno molto bene anche i comuni terricci per piante acidoflie che si trovano normalmente in commercio) da mantenere sempre umido con annaffiature frequenti ma non abbondanti ed evitando accuratamente il ristagno idrico. In primavera-estate le annaffiature devono essere piщ abbondanti e frequenti (2-3 volte la settimana), mentre in inverno basta una sola volta alla settimana, lasciando asciugare il terreno tra una e l'altra. L'acqua ideale per le annaffiature della gardenia и l'acqua piovana, a temperatura ambiente e priva di calcare, ma puт essere utilizzata anche l'acqua del rubinetto se si ha l'accortezza di renderla meno calcarea con lo scioglimento di un grammo di solfato d'ammonio o di un cucchiaino da caffи colmo d'aceto per ogni litro d'acqua impiegato. In presenza di calcare si manifesta il fenomeno della clorosi, con ingiallimento delle foglie e cascola dei boccioli. Anche le correnti d'aria possono provocare la caduta dei fiori.
Molto importante и garantire intorno alla pianta un microclima con elevata umiditа atmosferica, ad esempio con frequenti spruzzature con acqua non calcarea sulle foglie (ma non sui fiori e sui germogli, che possono deteriorarsi facilmente) e sistemando il vaso in una ciotola piena di argilla espansa o ghiaia da mantenere costantemente umida, facendo attenzione che l'acqua non raggiunga la parte inferiore del vaso. Durante l'estate, periodo in cui avviene la fioritura, occorre somministrare a cadenza quindicinale un concime liquido per piante da fiore (a metа della dose consigliata nella confezione) disciolto nell'acqua delle annaffiature. Molto utili sono anche due somministrazioni di sequestrene, una ad inizio primavera ed una in estate.
Il rinvaso della pianta, da effettuarsi eventualmente ad inizio primavera, si rende necessario soltanto quando le radici fuoriescono dal vaso. И necessario non utilizzare vasi troppo grandi, perchй potrebbero inibire la crescita vigorosa dei rami e compromettere la compattezza della pianta: la dimensione massima non dovrebbe superare i 18 centimetri di diametro, dopodichи ci si deve limitare soltanto a sostituire la parte piщ superficiale della terra.
Eventuali potature, per rimettere in forma l'arbusto e mantenerlo compatto, eliminando nel contempo i rami rotti o malati, devono essere effettuate in inverno, durante il periodo di riposo della pianta. Durante l’estate vanno eliminati i bocci sfioriti e si puт cimare la pianta per renderla piщ compatta
Nel complesso и una pianta esigente e di non facile coltivazione, che richiede cure attente ed assidue, ma i suoi fiori, dall'aspetto di porcellana e dallo squisito profumo, compensano abbondantemente gli sforzi fatti per assicurarle le condizioni ottimali di crescita.


le foglie della gardenia sono persistenti, opposte, lucide e cerose, di forma ellittica, lunghe da 5 a 10 centimetri e larghe circa la metа, col margine intero e la lamina di colore verde scuro.

i fiori, di colore bianco puro, spuntano solitari all'ascella delle foglie o all'apice dei rami e sono straordinariamente profumati. Nella specie tipo sono semplici ma esistono in commercio varietа ed ibridi dai fiori semi-doppi o doppi. La fioritura avviene da giugno a settembre. L'essenza della gardenia viene molto impiegata in profumeria ed in cosmetica.
Tra le varietа piщ coltivate troviamo 'Flore Pleno', con fiori doppi, 'Variegata', che presenta foglie screziate e 'Veitchiana', a fioritura invernale.





 

 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]