cerca un argomento         powered by freefind

fam. Cycadaceae

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Cycas revoluta - cicade

 
tassonomia

genere Cycas

fam. Cycadaceae

torna all'elenco

Sardegna, San Teodoro (OT) 28 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

и una specie originaria di Cina, Giappone ed Isole della Sonda, alta fino a 3 metri e larga fino a 2-2,5. Apparentemente simile ad una piccola palma, appartiene perт alle gimnosperme (piante caratterizzate, come ad esempio le conifere, dall'avere ovuli non protetti all'interno di un ovario). Ha un accrescimento molto lento e puт essere coltivata all'aperto sono nelle zone a clima invernale mite, mentre nelle altre zone deve essere portata in ambiente protetto durante la stagione fredda. Cresce bene in tutti i tipi di terreno ben drenati ed in posizione soleggiata.


Sardegna, San Teodoro (OT) 28 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

Le foglie sono pennate, di colore verde brillante, lunghe fino a 1,5 metri, leggermente arcuate, formate da un numero molto elevato di foglioline lineari disposte lungo una grossa costa centrale, appuntite all'estremitа, rigide e coriacee. Le foglie giovani appaiono in primavera all'apice del fusto in gruppi numerosi: al momento dell'emergenza dal fusto sono raggomitolate e coperte da una densa peluria; nel giro di pochi giorni si dispiegano e raggiungono rapidamente l'aspetto delle foglie mature.


Sardegna, San Teodoro (OT) 28 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

il fusto, generalmente indiviso, raggiunge un diametro di circa 20 cm ed ha una crescita molto lenta: lungo pochi centimetri e globoso nelle piante giovani, negli esemplari molto anziani (oltre 50 anni) puт raggiungere i 6-7 m di altezza. Alla sua base possono comparire germogli laterali che in primavera possono essere delicatamente distaccati e trapiantati per formare una nuova pianta.


Sardegna, San Teodoro (OT) 28 agosto 2010, foto di Pietro Peddes, [email protected]

i fiori maschili (microsporofilli) sono di forma squamosa e si presentano come inseriti
a spirale su di un asse a formare uno strobilo: portano sulla faccia inferiore numerose sacche polliniche. Gli strobili femminili sono globosi e presentano grandi brattee ai margini delle quali si formano gli ovuli. Questi ultimi, dopo la fecondazione, si trasformano in semi carnosi, simili a drupe, commestibili, di colore rosa-rosso.


 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]

 

consiglia questa pagina ad un amico