cerca un argomento         powered by freefind

Condividi condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Convolvulus cneorum  L. 1753

 
famiglia: Convolvulaceae
sinonimi:
nomi comuni:

vilucchio turco
convolvolo bianco
convolvolo grigio

vedi tassonomia

genere Convolvulus

fam. Convolvulaceae

torna all'elenco

 

ETIMOLOGIA: il nome del genere prende origine dal verbo latino convolvere (avvinghiarsi, avvolgere), per i fusti rampicanti e volubili di gran parte delle specie. L'epiteto specifico proviene dal nome dato dallo studioso greco antico Teofrasto ad alcune piante, a sua volta coniato da cneу (mordere, solleticare, causare prurito), per il potere urticante ed irritante verso la pelle

ti piace questo sito? aiutaci a crescere cliccando     

il vilucchio turco и un arbusto sempreverde, non rampicante (a differenza degli altri convolvoli), semirustico (resiste fino a -10°C in terreno ben drenato) e poco longevo, cespuglioso e compatto, di piccole dimensioni (gli esemplari piщ grandi possono raggiungere i 60-90 centimetri sia in altezza che in larghezza), originaria dell'Europa meridionale e sud-orientale, presente in particolare nel Nordafrica e nelle zone costiere di Italia, Spagna, Croazia ed Albania. In Italia и diffuso allo stato spontaneo dalla Toscana alla Sicilia.
И pianta adatta alla coltivazione sia in piena terra che in vaso, resistente alla siccitа, che esige posizioni molto soleggiate e terreni calcarei o sub-alcalini, poveri e ben drenati, in quanto soffre molto l'eccesso di umiditа ed il ristagno idrico. Anche le concimazioni devono essere moderate, per evitare che la pianta allunghi troppo i propri rami assumendo una aspetto spoglio e disordinato.
Puт essere impiegata in modo ideale anche nel giardino roccioso o come tappezzante in terreni assolati, aridi e sassosi, dove forma ampi cuscini setosi ed argentati. Ha scarse esigenze colturali ed и di facile coltivazione. Poichи fiorisce sui rami dell'anno precedente eventuali potature vanno effettuate subito dopo la fioritura. Piante vecchie e disordinate possono essere rinnovate con tagli drastici.

Le foglie, lanceolate o spatolate, sono persistenti, di colore grigio-verde, ricoperte da una fitta peluria che dona alla pianta un aspetto argentato.

i fiori, bianchi col centro giallo, dal calice molto pubescente, riuniti in fascetti terminali, sbocciano da aprile a giugno. I boccioli sono di colore rosa e talvolta anche la corolla campanuliforme puт presentare sfumature rosate ed evidenti striature piщ scure o rossastre.

vedi tassonomia

genere Convolvulus

fam. Convolvulaceae

torna all'elenco

 

 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]