cerca un argomento         powered by freefind

condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Carex oshimensis 'Evergold'

 
famiglia: Cyperaceae
sinonimi: Carex morrowii 'Aureovariegata'
Carex hachijoensis 'Evergold'
nomi comuni:

carice variegato

vedi tassonomia

Carex

Cyperaceae

torna all'elenco

ETIMOLOGIA: il nome del genere и coniato dal verbo latino carēre (mancare, essere carente) per la mancanza di semi nelle spighe terminali androgine. L'epiteto specifico indica la provenienza di questa pianta dall'isola giapponese di Oshima. 

ti piace questo sito? aiutaci a crescere cliccando     

 

la specie tipo, Carex oshimensis (carice di Oshima), и una graminacea sempreverde originaria delle isole di Oshima ed Honshū, in Giappone, che forma un cespuglio di foglie erbacee nastriformi che si dipartono dalla base e si arcuano quasi a toccare il suolo con la punta. Cresce in densi ciuffi che si allargano rapidamente grazie a rizomi striscianti sotterranei fino a 50-60 centimetri, tanto da ricoprire completamente il suolo. Nelle regioni di origine и comune in boschi asciutti e colline rocciose. Le varietа ornamentali sono state selezionate molto tempo fa dai giardinieri giapponesi, che hanno sempre avuto un amore speciale per le piante con fogliame variegato. Odiernamente la specie tipo non и quasi piщ coltivata, soppiantata appunto da varie cultivar che ne migliorano le caratteristiche ornamentali.

'Evergold' и senz'altro la cultivar di carice piщ diffusa, sia per la facilitа di coltivazione sia per la particolare bellezza del fogliame variegato. Forma densi ciuffi di foglie alti fino a 75 centimetri e larghi fino ad un metro, che si comportano da piante tappezzanti ricoprendo rapidamente il suolo a disposizione.
Cresce meglio in posizione luminosa ma semi-ombreggiata, dove risalta maggiormente la lucentezza del fogliame, mentre tende a languire e deperire se collocata in ombra piena. Prospera nei terreni umidi, ricchi d'acqua, ma cresce bene anche in un comune terreno da giardino, purchи adeguatamente irrigato. Il fogliame persiste durante la stagione invernale, per cui non va tagliato a livello del terreno come si deve fare per altre graminacee, ma basta limitarsi ad una monda del secco. Resiste egregiamente alle basse temperature sopportando fino a -20°C.
Per le sue caratteristiche и ideale come coprisuolo in zone semi-ombreggiate del giardino, come pianta da vaso, come pianta da primi piani delle bordure erbacee oppure per creare contrasti di colore con altre graminacee. Il suo fogliame variegato di giallo fornisce un ottimo motivo di interesse in giardino in tutti i momenti dall'anno, ma in particolare in inverno, dando luminositа quando tante altre piante sono spoglie o addirittura spariscono.

le foglie, nastriformi e graziosamente arcuate, si formano a ciuffo a partire da un rizoma sotterraneo. Il colore и verde, con una netta striatura centrale color giallo-crema ed altre sottilissime striature dello stesso colore sulla parte verde.

La fioritura non и molto ornamentale e non costituisce una delle migliori caratteristiche di questa varietа. Da metа a tarda primavera vi и la produzione di spighe non molto appariscenti, di colore dapprima verastro poi marrone.

 

 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]iincontri.com