aaa

 

 

 

Thymus serpyllum

sinonimi

-
nomi comuni: pepolino, serpillo, timo selvatico
wild thyme, creeping thyme


categoria: arbusti sempreverdi 

famiglia: Lamiaceae 


epoca di fioritura: aprile-agosto


Thymus serpyllum, detto anche pepolino o timo selvatico, и una delle specie piщ diffuse, comune in Europa e Nord Africa. Ha portamento strisciante ed un'altezza da 2 fino a 10 cm. La si puт trovare in terreni ben drenati, sabbiosi, su pendii soleggiati, nella boscaglia, fino a 2600 metri di altitudine.


Il serpillo и un'ottima pianta per i piccoli giardini, per la robustezza, il profumo e la splendida fioritura. Vi sono alcune varietа nane che si possono usare come tappeto erboso. Adatto come tappezzante anche tra le pietre di pavimentazione o in percorsi carrai o pedonali.
И molto usato anche in cucina, come molte altre specie di timo, con un aroma piщ tenue e gradevole rispetto al timo comune.

Il fusto principale, in parte strisciante sul suolo, produce radici avventizie da cui si dipartono i fusticini, ascendenti o prostrati, alti fino a 10 cm, pubescenti, sovente soffusi di rosso, dalla sezione quadrangolare.


Le foglie, opposte, sono piщ distanziate nei rami fertili e ravvicinate in quelli sterili. 
La loro forma varia da lineare ad ovale a rotondeggiante, comunque sempre spatolata, cioи con la massima larghezza verso l'apice, che и arrotondato. 
Alla base si restringono in un corto picciolo spesso provvisto di lunghi peli. La superficie и punteggiata da ghiandole

I fiori sono raggruppati in spicastri all'apice dei rami. 
Il calice и tubolare, campanulato e termina in due labbri: quello superiore rivolto verso l'alto e diviso in tre piccoli lobi, quello inferiore formato da due sottili appendici incurvate. 
La corolla и bilabiata, con il labbro superiore intero e quello inferiore diviso in tre lobi ovali. 
Il colore и normalmente rosato, talvolta puт essere biancastro o porporino.


I frutti sono degli acheni contenenti ciascuno quattro semi, ricoperti da un tegumento di colore bruno.
Frequente nell'area mediterranea, in Italia predilige i terreni incolti e solatii, ma cresce anche al margine delle boscaglie, lungo i pendii, nei prati come tra le rocce ed i terreni poveri. Diffuso dalla pianura alla montagna fino a 2600 m s.l.m.


Per il suo sviluppo basso e strisciante il serpillo и una pianta molto adatta per la coltivazione in un guardino roccioso, ma puт essere usata anche come tappezzante per posizioni aperte e luminose. 
Preferisce esposizione soleggiata e terreno calcareo e leggero, permeabile e asciutto, pur adattandosi a tutti i terreni purchи privi di ristagno idrico.
И consigliabile coltivare le piante in posizione riparata dal gelo, perchи essendo una specie mediterranea и sensibile ai freddi molto intensi. Se le basse temperature persistono per troppo tempo, allora и necessario proteggere le piante ricoprendole con dei teloni oppure riporle in luoghi riparati se coltivato in vaso
Il timo puт andare soggetto a diverse malattie, ma se lo scopo della coltivazione и la raccolta dei germogli a scopo alimentare, и assolutamente sconsigliato l'impiego di qualsiasi tipo di pesticida: se necessario usiamo quelli per agricoltura biologica, attenendoci scrupolosamente al periodo di carenza prima della raccolta.
Le annaffiature vanno effettuate solo quando la superficie del terreno и completamente asciutta, cercando di evitare il ristagno idrico, specialmente in inverno, essendo la pianta suscettibile a patologie fungine e funzionali legate all'eccesso di umiditа.
Nel periodo primaverile estivo si effettua una concimazione con un buon concime completo ogni 20-25 giorni, mentre nel periodo piщ freddo le concimazioni vanno sospese per evitare lo sviluppo di vegetazione nuova che и troppo sensibile al gelo invernale. 
La moltiplicazione puт essere effettuata per seme, che и estremamente minuto e poco germinabile, seminando in inverno in serra fredda oppure in marzo-aprile in letto freddo. Puт altresм avvenire per divisione del cespo di piante madri nella primavera o nell’autunno. Le piantine ottenute in serra fredda seminando a fine inverno, vanno messe a dimora nella tarda primavera. 
Data la bassa taglia delle piante и necessario effettuare un accurato controllo della flora infestante, intervenendo piщ volte nel corso della stagione vegetativa, in particolare nei primi due anni di coltivazione, con opportune sarchiature. 
Per il timo non si effettua una potatura vera e propria, ma и sufficiente una rimozione della vegetazione secca o danneggiata, per evitare l'insorgenza di malattie, assieme al prelievo delle cime fiorite in estate per mantenere piщ compatte le piante.

Esistono diverse varietа coltivate di Thymus serpyllum, tra le quali citiamo

T. serpyllum 'Albus'

T. serpyllum 'Anne Hall'

T. serpyllum 'Coccineus'

T. vulgaris 'Erectus'

T. vulgaris 'Silver Posie'

 

 

'Roseus' - The blooms on this plant are pink

- serpyllum 'Creeping Red'
Foglie media non molto aromatiche ma con fiori rossi.

- serpyllum 'Eastgrove Pink'

- serpyllum 'Highdown Lemon'

- serpyllum 'Highdown Red'

- serpyllum 'Lemon Curd'
Piccole foglie su piante vigorose. Foglie verdi con ottimo aroma di limone.

- serpyllum minus
Foglie piccolissime verde vivo. La pianta forma un piccolo cuscino.

- serpyllum 'Orange Spice'

- serpyllum 'Pink Chintz'
Piccole foglie verde su piante compatte. Fiori rosa.

- serpyllum 'Pink Ripple'

- serpyllum 'Red Start'  
Piante vigorose verde intenso e ricca fioritura color rosso.

- serpyllum 'Russeting'
Foglie piccolissime verde vivo e fiori rosa malva.


 

leggi gli articoli correlati:

timo: la sua fragranza и veramente speciale
 

 

 

 

 

 

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

 

consiglia questa pagina ad un amico