cerca un argomento         powered by freefind

condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Iresine herbstii (Lindl.) Hook. 1864

 
famiglia: Amaranthaceae
sinonimi: Iresine reticulata
Achyranthes verschaffeltii
nomi comuni:

iresine, sanguinaria
pianta bistecca

vedi tassonomia

Iresine

Amaranthaceae

torna all'elenco

ETIMOLOGIA: il nome del genere и coniato dall'unione dei termini greci eнros (lana) e syn (con), per i fiori ed i semi lanosi. L'epiteto specifico ricorda uno dei titolari della ditta vivaistica tedesca Herbst & Stenger.

ti piace questo sito? aiutaci a crescere cliccando     

l'iresine и una pianta erbacea perenne originaria delle zone tropicali del Sudamerica, particolarmente diffusa in Brasile, alta in natura fino a 1-2 metri ma che in coltivazione nei climi freddi, dove deve essere tenuta in serra o in appartamento, raggiunge un'altezza di pochi decimetri (al massimo 60 centimetri). И particolarmente apprezzata per la bellezza del fogliame, con i fusti e le foglie di colore rosso acceso e le nervature di colore rosso-rosato piщ tenue. La varietа 'Aureoreticulata' ha foglie verdi con venature gialle. La varietа 'Acuminata' ha foglie rosse con l'apice molto appuntito.
Essendo originaria di zone tropicali, и pianta che non tollera temperature inferiori ai +13-15°C (per le temperature massime invece non vi sono problemi), per cui nelle zone a clima rigido deve essere riparata nel periodo freddo, oppure puт essere coltivata come pianta annuale per la decorazione di balconi e terrazzi o nelle bordure tra gli arbusti. Nelle regioni a clima mite puт anche essere allevata all'aperto a formare siepi e bordure, per dare un tocco di colore al giardino.
Per poter mantenere una vivace colorazione del fogliame esige un'esposizione molto luminosa, anche in pieno sole. Il substrato di coltura deve essere leggero e ben drenato, come ad esempio un comune terriccio da giardino miscelato con sabbia grossolana e torba. И molto sensibile agli stress idrici, che provocano un afflosciamento dell'intera vegetazione (da cui le piante si riprendono egregiamente se annaffiate in tempo), per cui gradisce abbondanti apporti d'acqua nel periodo estivo, mentre nella stagione fredda questi vanno abbondantemente ridotti e tesi a mantenere soltanto appena umido il terreno. A cadenza quindicinale si effettuano concimazioni con un fertilizzante liquido per piante da fogliame, ricco di azoto e microelementi. L'umiditа relativa intorno alle piante deve essere mantenuta alta mediante frequenti spruzzature del fogliame con acqua a temperatura ambiente. Per favorire l'accestimento delle piante ed evitare la formazione dei fiori, che sono poco ornamentali, и opportuno effettuare periodiche cimature degli apici vegetativi.
I nemici peggiori dell’iresine sono gli afidi, che tendono a far accartocciare e rendere appiccicose le foglie. Nel caso di un attacco di questi parassiti si consiglia di intervenire con tempestivitа, utilizzando un prodotto specifico.
La moltiplicazione si effettua molto facilmente per talea, prelevando in estate le porzioni apicali dei rami e facendole radicare in acqua o in vasetti da tenere in ambiente umido.

tutte le parti della pianta, foglie e fusti, sono quasi succulente, pubescenti nelle parti piщ giovani, vicino ai nodi e lungo le nervature, di colore rosso o porpora, con variegature di diversa sfumatura. Alcune varietа hanno foglie giallo-verdi. Gli steli sono carnosi, eretti oppure tendenzialmente striscianti. Le foglie, anch'esse di consistenza carnosa, sono opposte, brevemente picciolate (2 centimetri), lievemente pubescenti nella pagina inferiore lungo le nervature, di forma arrotondata, ovaleggiante o cuoriforme, con apice arrotondato, ma talvolta retuso od acuminato a seconda della varietа, grandi da 2 a 6 centimetri. Le vene hanno spesso un colore piщ luminoso rispetto al resto della superficie fogliare. Il margine fogliare и liscio ed intero.

la fioritura, che raramente compare nelle piante coltivate in vaso, и poco appariscente e non costituisce di certo l'aspetto piщ decorativo della pianta. I minuscoli fiorellini, sessili ed ermafroditi, compaiono in estate riuniti in pannocchie apicali pluri-ramificate di colore biancastro, lunghe fino a 20 centimetri.

 

 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]