cerca un argomento         powered by freefind

condividi questa pagina con i tuoi amici su Facebook

 

 

 

Acer japonicum 'Aconitifolium'

 
famiglia: Sapindaceae
sinonimi: Acer japonicum 'Maiku Jaku'
Acer japonicum 'Parsonii'
nomi comuni:

acero giapponese
acero del Giappone

vedi tassonomia

Acer

Sapindaceae

torna all'elenco

 

ETIMOLOGIA: il nome del genere и coniato dal termine latino acer  (duro, aspro) per la particolare durezza del legname. L'epiteto specifico latino japonicum sta ad indicare la provenienza giapponese della pianta. Il nome della varietа indica la somiglianza delle foglie di questa cultivar a quelle dell'aconito.

ti piace questo sito? aiutaci a crescere cliccando     

И una delle varietа piщ coltivate di Acer japonicum, un alberello deciduo alto fino a 2,5-3 metri, con chioma arrotondata, struttura molto robusta e fogliame molto caratteristico. Gradisce sole o mezz'ombra e terreni tendenzialmente acidi, umidi ma ben drenati.
Il nome della cultivar sta a sottolineare la somiglianza delle foglie a quelle della pianta di aconito. Tuttavia nei paesi anglosassoni questa pianta и anche chiamata 'fernleaf maple', ossia acero a foglia di felce

le foglie sono semplici, opposte, palmato-lobate, rotondeggianti, grandi fino a 15 cm, con 9-11 lobi separati da penetranti insenature, che arrivano sino a 6-12 mm dalla fine del picciolo. Ogni lobo puт a sua volta essere profondamente suddiviso e dentato.

in Giappone, patria d'origine, questa pianta и conosciuta come 'Maiku Jaku', che letteralmente significa 'pavone danzante', in riferimento alla bellezza del fogliame ed agli splendidi colori che esso assume nella stagione autunnale.

la fioritura и abbondante e molto decorativa, con la comparsa, poco prima o in contemporanea a quella delle foglie, di mazzetti penduli di fiori rossi dagli stami color giallo, simili a quelli della specie tipo. Come per tutti gli aceri i frutti sono disamare, cioи infruttescenze formate da due samare contrapposte, in questo caso lunghe ciascuna 2-2,5 centimetri, con ali divergenti a V, che compaiono tra le foglie e permangono sulla pianta anche dopo la caduta di queste.

 

 

 

 

 


Il contenuto e le immagini di questa pagina sono protetti da una licenza Creative Commons, ma possono essere utilizzati, non a scopo commerciale e senza modifiche, citandone la fonte ed inserendo un link alla nostra home page. 
Per la pubblicazione a scopo commerciale potete contattarci all'indirizzo mail sotto indicato.

 

Creative Commons License

VERDI INCONTRI

a cura di Pietro Peddes Dottore in Scienze Agrarie

[email protected]